Ti ricordi di queste tre signore?

Il tempo 3D e il regno delle infinite possibilità.

Le neuroscienze di avanguardia sono giunte a dimostrare che, attivando determinate aree dell’emisfero destro, è possibile accedere alla percezione tridimensionale del tempo e giungere ad altissimi livelli di evoluzione.

moire

Vi ricordate il mito greco delle Moire? Le tre figure allegoriche femminili che amministrano il destino dell’uomo raffigurato da un filo che viene teso e reciso a loro discrezione.  Se analizziamo questo mito da un punto di vista metafisico, scopriamo che già nell’antica Grecia  avevano intuito l’esistenza di un tempo tridimensionale (rappresentato dalle tre figure femminili) a discapito di una concezione monodimensionale del medesimo (rappresentata dal filo).

Le neuroscienze stanno infatti dimostrando che se noi ci poniamo nella prospettiva del filo, ovvero nella concezione monodimensionale del tempo caratteristica dell’emisfero sinistro, siamo limitati a subire gli eventi. Se invece ci poniamo nella prospettiva delle tre Moire, ovvero nella concezione tridimensionale del tempo caratteristica dell’emisfero destro, allora possiamo agire sugli eventi influenzandoli.

E possiamo notare anche un’altra cosa molto interessante. E cioè che, nell’iconografia classica, le tre Moire vengono raffigurate mentre agiscono tutte e tre contemporaneamente sul filo. Come se il mito volesse suggerirci che passato, presente e futuro esistono tutti nello stesso istante. Ma questo sarà magari argomento di un altro post…


Nel video un esempio di regressione ipnotica.

Tornano i Master annuali ISI-CNV con i percorsi evolutivi e di trasformazione personale più potenti ed avanzati, tra cui il nuovissimo Ipnocoaching. Compila il seguente modulo per avere i dettagli e le informazioni necessarie ad accedere a questa straordinaria esperienza formativa: