Quei chili di troppo che non vogliono andarsene

Nella professione del coach, una delle sfide più interessanti è il raggiungimento degli obiettivi nei programmi di dimagrimento.

Infatti, a differenza delle fobie, il sovrappeso non ha quasi mai uno schema lineare e, molto spesso, il disturbo alimentare è correlato con altri conflitti.

Se tali conflitti non vengono opportunamente trattati, il tentativo di portare a termine qualsiasi percorso dimagrante fallirà puntualmente; oppure la tendenza a ingrassare si ripresenterà con cadenza ciclica (effetto yo-yo).

A titolo di esempio mi viene in mente il caso di Antonella, una donna di 32 anni che frequentò un master ipnosi di due anni fa. Antonella era tormentata da un continuo bisogno compulsivo di assumere cibo, soprattutto dolci, al di fuori dei pasti ordinari. Questo le procurava un grave sovrappeso.

Per quanti sforzi facesse le risultava impossibile seguire le indicazioni del dietologo: l’impulso di mangiare era sempre più forte di qualsiasi prospettiva di danni alla salute.

Nel trattare il problema di Antonella iniziai con una tecnica di visualizzazione per fissare obiettivi nel futuro. E puntualmente si presentò un ostacolo: il soggetto respingeva istintivamente qualsiasi tentativo di prendere impegni di fronte a se stessa.

Fu quindi necessario applicare una procedura con ipnosi per far emergere i contenuti inconsci che si opponevano al cambiamento. Venne subito a galla un forte blocco emotivo provocato dai conflitti con un padre incapace di esprimere affetto, autoritario e poco protettivo nei confronti suoi e della famiglia.

Dopo circa tre sessioni, a distanza di un giorno l’una dall’altra, riuscimmo a sciogliere le tensioni emotive di quei conflitti e a ristrutturare la percezione che Antonella aveva del padre. Fatto questo, il suo inconscio acconsentì finalmente a stabilire una serie di obiettivi nel futuro.

Per verificare la “solidità” del lavoro svolto, ci recammo con tutto il gruppo in una pasticceria dove Antonella fu sottoposta ad ogni sorta di invito a mangiare dolci. Ma i nostri “sadici” tentativi non facevano altro che divertirla senza produrre il benchè minimo disagio emotivo. Antonella rimase lì tutto l tempo a guardare gli altri che mangiavano dolci senza provare l’impulso di fare altrettanto.

Durante l’anno di frequenza del master Antonella perse con successo 28 chili!

[su_panel background=”#fffac9″ border=”1px solid #178cff” radius=”5″]Hai sempre sognato di poter usare la tua creatività per influenzare positivamente le persone intorno a te e magari farne una professione? Allora, prima di leggere gli altri interessanti articoli del blog, compila il form qui sotto: potrai parlare con una nostra collaboratrice e scegliere insieme il percorso più adatto a te. Potrai imparare tantissime tecniche e metodi, molti dei quali innovativi e inediti, per trasformare la tua vita, realizzare molti progetti e conseguire certificazioni professionali riconosciute anche internazionalmente.[/su_panel]

[su_panel background=”#fffac9″ border=”3px dashed #1c8a38″]

    Il Tuo Nome (richiesto)

    La Tua Email (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    Città

    Professione (richiesto)

    Data di nascita

    Hai già partecipato a corsi di formazione in questo settore?
    No
    Scegli una sede (richiesto)

    Motivazioni per cui vuoi partecipare alle nostre iniziative (richiesto):

    Esperienze precedenti / ulteriori motivazioni:

    Note: (compila questo campo e sarai contattato in maniera PRIORITARIA)

    [AFCF_BB getvar="q"][/AFCF_BB]

    [dynamichidden geoloc 'geoloc']

    [/su_panel]